GT4 Europe, Imola: Racing Spirit of Leman #10 mette tutti in riga

Debutto da incorniciare nel GT4 European Series per Racing Spirit of Leman #10. K.Lachenauer/G.Bowers dominano la scena in quel di Imola, sede del primo atto della serie continentale. Aston Martin detta legge tra le bandiere gialle ed i FCY.

Race-1

Andronaco (Allied Racing #21) ha tenuto la testa della corsa al via davanti a Pla (Akkodis #87) e Gachet (Akkodis #81). Brutto start, invece, per l’Aston Martin #07 di Noha, ferma nella ghiaia della ‘Rivazza’. La Mercedes #87 di Akkodis ASP Racing Team si è messa subito all’inseguimento della Porsche, protagonista in mattinata di un giro perfetto in Q1.

L’Aston Martin citata ha causato il primo FCY di giornata a 42min to go. La chiamata del direttore di gara ha causato il primo incidente di giornata alla Villeneuve tra l’Alpine #29, l’Aston Martin #24 e la Porsche #44. Dopo il ricongiungimento con la SC la pit lane si è aperta all’esposizione della green flag.

La ripartenza non ha cambiato le carte in tavola, mentre il pit ha ribaltato la situazione. Pla è rimasto in pista più a lungo dei rivali, una strategia che non ha pagato. L’Aston Martin #10 del Spirit of Leman si è ritrovata all’inseguimento della Porsche #21 che ha tenuto la leadership dopo il pit obbligatorio.
Bowers ha beffato senza molti problemi la Porsche GT4 di Mayrl, mentre Beaubelique #87 perdeva terreno dal podio provvisorio. Terzo posto per Joulie (NM Racing #15), un sorpasso che precedeva di pochi minuti il secondo FCY di giornata in seguito ai problemi per l’Aston Martin #80 e la Supra #66.

Green Flag e subito FCY ancora. Tijmen (Spirit Racing #5) si è toccato con la Mercedes di Joulie al Tamburello, una fase che ha visto entrambe le auto finire nella ghiaia. La situazione ha messo di fatto fine all’evento assegnando il successo alla vettura #10 di K.Lachenauer/G.Bowers (Racing Spirit of Leman) davanti a V.Andronaco/A.Mayrl (Allied Racing) ed a P.Chovet/J.Scheier (Arkadia Racing #13/Alpine).

Race-2

Bowers ha tenuto il controllo della corsa alla prima staccata. Ottimo punto per l’Aston Martin #10, mentre Beltoise (Virage #29) terminava nella ghiaia dopo una toccata con l’Audi di Bastard (Sainteloc Racing #14), rispettivamente secondo e terzo al via. L’Alpine non è riuscita a ripartire, Calzbon (AGS Event #89) si è ritrovato al terzo posto.

La ripartenza non ha modificato la classifica, un nuovo FCY è stato presto chiamato dalla direzione gara per l’Alpine #29 ancora in difficoltà. La SC ha ricompattato il gruppo, la race-2 è ripresa a 40 minuti dalla conclusione. Hamon (Fullmotorsport #69) ha preso con forza terzo posto, mentre Bastard tentava di impensierire l’Aston di testa a pochi minuti dal primo pit della corsa.

L’Aston #10 è rimasta in vetta anche dopo il pit davanti alla Porsche #718 di Alex Fontana, in rimonta con la vettura dei Centri Porsche Ticino. Terza piazza per Meyuhaus (Sainteloc Racing #14) davanti a Guilvert (Sainteloc Racing #42). La race-2 si è conclusa nuovamente sotto bandiera gialla in seguito ad un doppio incidente.

La Mercedes #32 ha infatti colpito nei pressi dell’ingresso in pit lane la Porsche #17, mentre l’Alpine #110 terminava la propria corsa nella ghiaia della Tosa dopo una toccata con la Mercedes #53.
Secondo acuto consecutivo per K.Lachenauer/G.Bowers (Racing Spirit of Leman #10), primi in yelloy flag davanti a A.Fontana/I.Jacoma (Centri Porsche Ticino #718/Porsche) e G.Guilvert/F.Michal (Sainteloc Racing/Audi #42).

Piccola pausa ora per il GT4 Europe che tornerà in scena al Paul Ricard con l’inizio dell’estate.

Luca Pellegrini

Foto. GT4 Europe twitter


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...