GT Open, Paul Ricard: Nick Moss /Joe Osborne padroni con McLaren

Nick Moss /Joe Osborne (Optimum Motorsport #72) monopolizzano la scena in quel del Paul Ricard, secondo atto dell’International GT Open. La compagine inglese domina la scena prendendosi una bellissima rivincita sulle due Lamborghini di Oregon Racing.

Race-1

Christodoulou (Theeba Motorsport #18/Mercedes) ha mantenuto testa della corsa al via davanti a Kranz (GetSpeed Performance #9/Mercedes) ed alla Lamborghini #19 di van Berlo (Oregon #19). Hites (Oregon #63), nel frattempo, si metteva subito all’inseguimento del teammate allo spegnimento dei semafori beffando la McLaren #72 di Moss (Optimum Racing).

A 50 minuti dalla conclusione la corsa è stata sospesa con una SC in seguito ad un incidente dell’Audi #3 di Aust Motorsport. La ripartenza non ha cambiato le carte in tavola di una prova che si è decisa alla sosta obbligatoria.

Theeba Motorsport #18 (Mercedes), Oregon Team #19 (Lamborghini), Kessel Racing #73 (Ferrari), GetSpeed Performance #9 (Mercedes) e Kessel Racing #11 (Ferrari) hanno ritardato la propria sosta ai box, una strategia che ha pagato.

Gilardoni #19 si è ritrovato leader su Fumanelli #133 che al rientro in pista doveva difendersi dall’assalto della McLaren #72 di Osborne. Il britannico ha presto conquistato la seconda posizione sull’italiano, terzo e leader della PRO-Am su Basz ( Olimp Racing #777).

Il nostro connazionale di Oregon ha preso subito l’attacco ed il sorpasso di Osborne che andrà a vincere in scioltezza. Prima gioia dell’anno nell’International GT Open per Nick Moss /Joe Osborne (Optimum Motorsport #72), vincitori davanti a Marcin Jedlinski /Karol Basz (Olimp Racing #777) ed a Murat Ruhi Cuhadaroglu /David Fumanelli (Kessel Racing #133). Ferrari ha dovuto cedere il passo ad Audi, mentre Oregon Racing ha concluso al quarto posto con la già citata coppia #19 composta da Glenn Van Berlo/Kevin Gilardoni

Race-2

Partenza perfetta per Osborne #72, abile a mantenere il primato da Fumanelli #133 che tagliava la prima chicane dell’impianto francese per evitare un contatto con Basz #777. Al termine di un primo confusionario giro la McLaren ha allungato sulla concorrenza, Optimum Motorsport ha preso il largo sul resto del gruppo che si contendeva il podio ed il primato in PRO-Am.

Il pit stop non ha cambiato le carte in tavola con Moss che ha mantenuto il primato sulla Ferrari #133 (Kessel Racing) che come da pronostico scendeva in classifica con Murat Ruhi Cuhadaroglu. La McLaren ha subito allungato, mentre si accendeva la lotta per il secondo posto con Jedlinski #777 che veniva braccato dalle due Lamborghini Huracan GT3 di Oregon Racing con van Berlo #19 ed Hites #63.

La squadra italiana ha strappato il secondo gradino del podio con Glenn Van Berlo/Kevin Gilardoni, troppo lontani per impensierire la McLaren #72. Terzo posto per Adam Christodoulou /Reema Juffali (Theeba Motorsport #18/Mercedes), vincitori della speciale classifica PRO-Am.

Prossima gara a giugno a Spa-Francorchamps

Race-1 – risultato

Race-2 – risultato

Luca Pellegrini

Foto. GT Open Facebook


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...