GTWC Europe, race-1 Zandvoort: Vanthoor/Weerts svettano in Olanda, lontani Boguslavskiy/Marciello

Seconda gioia stagionale per Dries Vanthoor/Charles Weerts (WRT #32 /Audi) nel  Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Sprint Cup. La coppia belga svetta nella race-1 di Zandvoort gestendo il primato dal primo all’ultimo passaggio. Secondo posto per Jim Pla/ Jules Gounon (Akkodis ASP #88/Mercedes), terzo per Christopher Haase/Simon Gachet  (Tresor by Car Collection 11/Audi) in una competizione che ha visto chiudere nelle retrovie l’AMG GT3 #89 di Timur Boguslavskiy/Raffaele Marciello (Akkodis ASP).

Il recap della race-1

Charles Weerts (WRT #32/Audi) ha tenuto al via la leadership alla prima curva su Ulysse de Pauw (AF Corse #53/Ferrari) e Jules Gounon (Akkodis ASP #88/Mercedes). Brutta partenza, invece, per Simon Gachet (Tresor by Car Collection #11/Audi) che da secondo precipitava in quarta piazza alla terza impegnativa piega del tracciato olandese. Negativo start anche per Timur Boguslavskiy (Akkodis ASP #89/Mercedes), leader del campionato che perdendo due posizioni si ritrovava 16mo dopo i primi metri.

La corsa è rimasta abbastanza stabile fino alla prima sosta. Dries Vanthoor ha preso il volante dal teammate, mentre Pla manteneva la propria posizione sulla Ferrari #53 di AF Corse. La prova è stata presto neutralizzata in seguito ad una SC, neutralizzazione che è scattata in seguito ad un problema per la McLaren #112 di JP Motorsport.

Una volta rimossa l’auto gestita dalla compagine polacca la lotta è ripresa per il podio con Pierre Alexandre Jean #53 che ha subito il deciso assalto di Patric Niederhauser (Sainteloc Racing #25/Audi) e soprattutto Christopher Haase (Tresor by Car Collection #11). Il veterano teutonico ha preso di forza l’ultima piazza d’onore, mentre nel cuore del gruppo Raffaele Marciello cercava un disperato recupero con la propria Mercedes.

Mattia Drudi (Tresor by Car Collection #12) ha rallentato la corsa dell’elvetico che dopo un’escursione sulla sabbia della prima curva è stato costretto ad alzare bandiera bianca in seguito ad una foratura. Giornata da dimenticare per l’ex campione della serie che ha ceduto dei punti preziosi alla temibile coppia composta da Vanthoor/Weerts.

Sabato eccezionale per questi ultimi e per la Mercedes #88, rispettivamente in prima e seconda piazza davanti alla già citata R8 LMS GT3 EVO II di Christopher Haase/ Simon Gachet.

Silver/Pro-Am

Quarto posto conclusivo per Ulysse de Pauw /Pierre Alexandre Jean, sempre più leader della Silver Cup. Gli alfieri di Ferrari allungano in classifica dopo aver concluso la corsa davanti a Alex Aka /Nicolas Schöll (Attempto Racing #99/Audi) e Casper Stevenson/Thomas Drouet (Akkodis ASP #87/Mercedes). Questi ultimi non si sono risparmiati al restart, la lotta per il secondo gradino del podio non è mancata nello spettacolare impianto olandese.

La Rossa trionfa anche in PRO-Am, una situazione che in parte è stata agevolata dai problemi legati alle McLaren di Garage 59 #188 e JP Motorsport #111. Vittoria in ogni caso per Cédric Sbirazzuoli/Hugo Delacour #21, abili a primeggiare su Louis Machiels /Andrea Bertolini #52.

Appuntamento a domani con Q2 e race-2.

Luca Pellegrini
Foto. Roberto Beretta


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...