Gli appunti di Pelle Motorsport (25 luglio)

Appunti ed aggiornamenti dal mondo di Pelle Motorsport al termine di un 29mo fine settimana molto interessante.

  • Andrea Caldarelli resta al comando del Fanatec GT World Challenge America Powered by AWS dopo il round di Watkins Glen. Dopo metà stagione la Lamborghini #1 del K-Pax Racing resta saldamente in vetta alla classifica generale con 50 punti di scarto sull’auto gemella sul canadese Misha Goikhberg #3.
  • Questa settimana non è arrivato nessun podio overall per la temibile auto #1 che dalla tappa del NOLA è condivisa tra l’ex campione del GTWC Europe e Michele Beretta. Il primo dei due volti di Lamborghini per il progetto LMDh (2024) sarà presente a Spa-Francorchamps questo fine settimana per la 24h del GTWC Europe/IGTC.
  • H.H. Prince Abdul Rahman Ibrahim/Nick Foster (Triple Eight JMR #99) guidano la classifica del GTWC Asia dopo la tappa del Fuji. Gli alfieri della Mercedes vantano 105 punti contro i 75 di Takeshi Kimura/Kei Cozzolino (CarGuy Racing #777/Ferrari), leader della speciale Japan Cup
  • Resta da definire la graduatoria della prova di Spa-Francorchamps dell’Intelligent Money British GT Championship. Nick Halstead /Jamie Stanley (Fox Motorsport #42/McLaren) hanno primeggiato in GT3 nelle Ardenne nella giornata di ieri al termine di una competizione oltremodo interessante.
  • Dylan Pereira (BWT Lechner Racing) è ancora al comando della Porsche Mobil 1 Supercup dopo le prime cinque prove. Sono 92 i punti del lussemburghese davanti a Laurin Heinrich (SSR Huber Racing) ed a Larry ten Voorde (Team GP Elite), rispettivamente a 88 ed a 82 punti.
  • Appuntamento a partire da domani con le prime indicazioni del week-end della TotalEnergies 24 hours of Spa. I Bronze Test si svolgeranno infatti domani e precederanno di oltre un giorno le libere che si terranno giovedì insieme alle qualifiche.

Pelle Motorsport, come già comunicato sulle varie pagine social, non si occuperà più, almeno per la stagione corrente, del FIA World Touring Car Cup (FIA WTCR). Quando accaduto a Vallelunga dovrebbe fare riflettere i gestori di una categoria in continuo declino che ha raggiunto uno dei piani più bassi della propria storia con il forfait delle auto di Cyan Racing per delle ‘ragioni di sicurezza’.

Luca Pellegrini

Foto. GTWC America


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...