24h Spa, 14h to go: ROWE Racing in vetta con BMW al restart

Augusto Farfus/ Nick Catsburg /Nick Yelloly (ROWE Racing #98/BMW) guideranno il gruppo alla ripartenza dopo una breve red flag che ha neutralizzato la 24h di Spa-Francorchamps 2022. La corsa è stata sospesa per sistemare l’area di Blanchimont, danneggiata dopo un violento impatto da parte di Matt Payne (Earl Bamber Motorsport #16/Porsche).

Il recap delle ultime 2h

A 15h e 50 tutti si sono fermati ai box. Augusto Farfus (ROWE Racing #98/BMW), Raffaele Marciello (AMG Team Akkodis ASP #88), Richard Lietz (GPX Martini Racing #221/Porsche) e Daniel Serra (Iron Lynx #71/Ferrari) hanno ripreso nell’ordine ad inanellare dei giri oltremodo interessanti nella notte, completamente serena e senza il rischio di pioggia.

A 15h e 25 dalla conclusione è arrivato l’incidente da parte della Porsche #911 di Herberth Motorsport all’uscita di Blanchimont. ROWE Racing #98 ha deciso di imboccare la corsia dei box, Nick Yelloly ha prso il posto di Augusto Farfus, mentre Raffele Marciello balzava leader davanti a Lietz e Serra.

L’elvetico di Mercedes ha iniziato ad effettuare una serie pazzesca di giri veloci, una fase che ha preceduto un nuovo pit per il gruppo di testa ad eccezione ovviamente della Mercedes #98 di ROWE Racing. Daniel Juncadella #88 e Antonio Fuoco #71 sono saliti al volante delle rispettive auto, una sosta importantissima che è stata seguita da un FCY per intervenire sulla Bentley #107 del CMR.

Problemi anche per Valentino Rossi, out a ‘Fagnes’ nella ghiaia dopo un testacoda e per la Porsche #16 dell’EBM, violentemente a muro a Blanchimont. Non ci sono state conseguenze per il pilota, l’australiano Matthew Payne è stato portato per sicurezza al medical center per accertamenti.

Alla ripartenza, Augusto Farfus/ Nick Catsburg /Nick Yelloly ( ROWE Racing #98) guideranno il gruppo davanti all’auto gemella #50 di Dan Harper ed alla Porsche #74 di EMA Motorsport.

Gold Cup

Arjun Maini ha gestito alla perfezione il restart come da copione. L’indiano di HRT (Mercedes) ha tenuto testa a Michelle Gatting (Iron Dames #83/Ferrari) ed a Richard Heistand (Walkenhorst Motorsport #34/BMW). La situazione è rimasta intatta anche nei minuti seguenti, la gara riprenderà nell’ordine dopo la bandiera rossa.

Silver Cup

Emil Frey Racing #14 vs HRT #4 in Silver Cup a 15 ore dalla bandiera a scacchi. La Lamborghini di Tuoma Tujula ha dovuto alzare il piede nei confronti della Mercedes di Jannes Fittje, molto competitivo all’esposizione della bandiera verde.

Jannes Fittje /Jordan Love/ Alain Valente/Frank Bird (HRT #4/Mercedes) guideranno il gruppo dopo una breve interruzione davanti a Konsta Lappalainen / Stuart White/ Tuoma Tujula (Emil Frey Racing #14/Lamborghini) ed a Benjamin Goethe/Thomas Neubauer/Jean-Baptiste Simmenauer (WRT #30/Audi), terzi e determinati a riprendere la leadership assoluta.

PRO-Am

Dean MacDonald (Garage 59 #188) ha riportato in cima al gruppo la McLaren dopo una breve assenza. Il britannico, come accaduto nei primi minuti della competizione, ha fatto la differenza beffando senza molti problema Niki Leutwiler (Herberth Motorsport #24/Porsche).

Il gioco delle soste ha permesso alla Porsche di trovarsi davanti in occasione della bandiera rossa. McLaren dovrà quindi attaccare alla ripresa delle attività davanti a Louis Machiels/Andrea Bertolini/Stefano Costantini/Alessio Rovera (AF Corse #52/Ferrari).

Luca Pellegrini
Foto. GTWC Europe


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...