24h Le Mans, FP3: Toyota guida il gruppo, Corvette vs Porsche in GTE

Toyota conclude in bellezza la FP3 della 24h Le Mans, terza prova del FIA World Endurance Championship. La vettura #7 si colloca in cima al gruppo, mentre in GTE PRO è la Corvette #64 a comandare con un minimo scarto sulle due Porsche ufficiali. United #22 e Project 1 #46 svettano nelle restanti categorie, rispettivamente in LMP2 ed in GTE-Am.

HY

Kamui Kobayashi/Mike Conway/José Maria Lopez #7 dettano il passo in 3.26.796 con 670 millesimi sulla prima delle Glickenhaus alla vigilia delle qualifiche. Olivier Pla/Romain Dumas/Felipe Derani #708 inseguono la vettura #8 di Sébastien Buemi/Rio Hirakawa/Brendon Hartley, rallentata durante il turno da un problema all’ibrido che ha portato alla mente quanto accaduto alla 6h di Spa-Francorchamps.

LMP2

Doppietta per United Autosports durante la terza sessione di prove libere della 24h Le Mans. Il portoghese Filipe Albuquerque (United #22) ha firmato negli ultimi minuti il giro veloce con 61 millesimi di scarto sul teammate Alex Lynn #23. Completano il podio Sean Gelael/Robin Frinjs/René Rast (WRT #31).

GTE PRO

Corvette minaccia il primato sul giro veloce di Porsche alla vigilia della lotta per la pole-position. Tommy Milner/Nick Tandy/Alexander Sims #64 guidano il gruppo al termine della FP3 con 4 decimi di scarto sulla 911 RSR-19 #91 e la #92, rispettivamente affidate a Richard Lietz/Gimmi Bruni/Fred Makowiecki ed a
Kevin Estre/ Michael Christensen/Laurens Vanthoor.

GTE Am

Matteo Cairoli/Mikkel O.Pedersen /Nicolas Leutwiler (Project 1 #46) sono in cima alla classifica dei tempi al termine della FP3 in 3.55.738. Seconda posizione per Ben Keating/ Henrique Chaves /Marco Sorensen (TF Sport #33/Aston Martin), terza per Andrew Haryanto/Alessio Picariello/ Martin Rump (Hardpoint Motorsport #99)

Appunti

  • La sessione è stata ritardata di un paio di minuti in seguito a dei problemi con delle barriere ad ‘Arnage’. La piega in questione ha visto l’uscita di scena dell’Oreca #32 di WRT, ferma nella ghiaia a 2h e 32 dalla conclusione con Rolf Ineichen.
  • Durante la FP3 è finita nella ghiaia anche l’Oreca 07 Gibson #30 di Reshad de Gerus (Duqueine Team #30). Impatto abbastanza forte per quest’ultima vettura, ferma contro le barriere di Indianapolis.
  • Problemi oggi anche per l’Aston Martin #777 di D’Station Racing. La vettura, presente nella classe GTE-AM con Tomonobu Fujii/Satoshi Hoshino/Charlie Fagg, è finita nella ghiaia alle ‘Curve Porsche’.
  • Da rimarcare, invece, il crash avuto da Philippe Cimadomo (TDS Racing x Vaillante #13/LMP2) alla ‘Corvette’. L’Oreca 07 Gibson che solitamente vediamo in scena nell’ELMS è finita contro le barriere di protezione dopo un’incomprensione con una delle auto di WRT.
  • L’incidente del francese ha causato la prima bandiera rossa della FP3 a poco più di 60 minuti dalla conclusione. Il turno è stato caratterizzato nelle battute seguenti da un nuovo importante contatto all’uscita di Indianapolis per un errore da parte di Graff Racing (LMP2/PRO-Am).
  • Allarme anche in casa Alpine con Nicolas Lapierre/ Matthieu Vaxivière/André Negrão. L’hypercar francese ha percorso un giro completo del tracciato di Le Mans a velocità ridotta prima di ritornare ai box.
  • La sessione si è conclusa con un errore alla ‘Chicane Motul’ da parte di Alexander West (Inception Racing #59/GTE-Am).

Appuntamento alle 20.00 con le qualifiche che decideranno la pole-position della 24h Le Mans 2022. Successivamente non perdetevi le FP4, l’ultimo turno in di libere prima della 90ma edizione della maratona francese.

Luca Pellegrini

Foto. Toyota GR WEC twitter


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...