GT, Jacopo Guidetti svetta in Thailandia con Andrea Gagliardini

Jacopo Guidetti generica

Si conclude con una nuova vittoria la trasferta in Estremo Oriente di Jacopo Guidetti. Ad una sola settimana di distanza dalla conquista del titolo assoluto nel Campionato Italiano GT Sprint, il giovane pilota lombardo si è confermato leader nella Thailand Super Series, salendo sul gradino più alto del podio al termine di gara-2 sul circuito di Buriram (Thailandia). Il bilancio del week-end sarebbe potuto essere addirittura trionfale, se un problema con il pescaggio della benzina all’ultimo giro di gara-1 non avesse impedito a Guidetti ed al compagno di squadra Andrea Gagliardini di conquistare un successo ampiamente meritato.

Prosegue dunque a gonfie vele il momento magico del portacolori JAS Motorsport, autore anche sul Chang International Circuit di una prestazione da incorniciare. Presentatosi al terzo round stagionale al comando della classifica assoluta, Jacopo ha costantemente messo in mostra un passo estremamente competitivo a bordo della Honda NSX GT3 Evo del team Vattana Motorsport, lavorando in grande sintonia con il proprio team-mate e lo staff della scuderia. I risultati si sono visti sin dalle prime battute, con la vettura numero 11 ai vertici della classifica già a partire dalle sessioni di prove libere.

La lotta per il miglior crono in qualifica ha visto l’equipaggio Guidetti-Gagliardini nel ristretto novero dei protagonisti: nelle Q1, la pole è sfuggita al duo tricolore per soli 108 millesimi di secondo, il quale ha ottenuto il secondo tempo anche nella sessione successiva immediatamente alle spalle dell’ex-pilota di Formula 1 Markus Winkelhock. In occasione di gara-1, svoltasi nella giornata di Sabato 29 Ottobre, Guidetti ha ereditato il volante dal compagno Gagliardini durante il secondo stint, costruendo un importante gap nei confronti degli inseguitori. Una volta iniziato l’ultimo giro con un margine di oltre 30” nei confronti degli avversari, la vettura si è improvvisamente ammutolita causa mancanza di benzina quando mancavano soltanto poche curve al traguardo. Una vera e propria beffa, che ha privato l’equipaggio tricolore di un successo che sembrava ormai a portata di mano.

Le cose sono poi andate decisamente meglio in gara-2. Guidetti si è reso autore di un positivo start dalla prima fila, tenendo il passo della vettura #55 nel frattempo portatasi al comando della corsa e mettendo l’avversario costantemente sotto pressione. L’eccellente strategia portata a compimento dal team ha poi consentito a Gagliardini di ritrovarsi al comando nella seconda parte di gara, con il pilota romano che è poi stato molto abile nel chiudere per primo sotto la bandiera a scacchi con un margine di sicurezza nei confronti del duo formato da Sandy Stuvik e Akash Nandy, principali rivali nella corsa per il titolo che si deciderà nell’ultimo appuntamento stagionale.

Comunicato Stampa Jacopo Guidetti

Foto. Comunicato Stampa Jacopo Guidetti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...